Rubriche

Street food dell’antichità: il tour che ti porta indietro nel tempo…

1 Dicembre 2013

imageIl 23/11/2013 dei loschi figuri (compresi io e il mio compagno) si aggiravano nel centro di Torino muniti di cestino, con grande curiosità del resto della popolazione, che, guidati da una Guida del progetto Bogianen e dall’archeologo Generoso Urciuoli del progetto Archeoricette, a colpi di tablet e aneddoti sono stati catapultati indietro nel tempo.
Se a questo punto la vostra domanda è: quindi è  possibile conoscere la storia di Torino attraverso il cibo e nozioni storiche in buona compagnia e senza annoiarsi? La risposta è oggi si può.
Un tour per il centro di Torino: ad ogni tappa aneddoti, assaggi di street food antichi (uno più buono dell’altro), curiosità e  risate in buona compagnia!
Questa esperienza è stata resa possibile dalla collaborazione della Guida Bogianen, le Archeoricette e l’Aula Magna che ha preparato le degustazioni ispirati ai cibi street food dell’antichità.

image4Dalle parole della Guida Bogianen, conosciamo meglio questo progetto:“Il progetto delle Guide Bogianen è nato dalla collaborazione fra un gruppo di operatori culturali e guide turistiche della provincia di Torino. Le Guide Bogianen s’impegnano nella promozione dei beni culturali e ambientali e del patrimonio materiale e immateriale della città attraverso la proposta e l’attuazione di visite guidate e di percorsi storico-culturali alternativi.Il termine bogianen ​: Bogia nen ([bʊʤaˈnɛŋ], in italiano letteralmente “non ti muovere”, è un soprannome popolare che si riferisce ai piemontesi e che ha due accezioni: quella più moderna si riferisce a una presunta passività troppo succube e prudente, quella originale si riferisce a un temperamento caparbio, capace di affrontare le difficoltà con fermezza e determinazione.​L’espressione avrebbe origine dalle gesta dei soldati sabaudi durante la battaglia dell’Assietta, un significativo episodio della Guerra di successione austriaca che ebbe luogo il 19 luglio 1747.in quell’occasione, 4.800 soldati austro-piemontesi si trincerarono dietro muri a secco per fermare l’avanzata di 40.000 francesi. Vista la situazione disperata, lo stato maggiore inviò un messaggio al comandante piemontese, conte Giovanni Battista Cacherano di Bricherasio, con l’autorizzazione a ritirarsi su posizioni più favorevoli. Secondo l’aneddotica dell’epoca, Bricherasio rispose con la frase: «Dite a Turin che da sì nojàutri bogioma nen.» (“Dite a Torino che noi da qui non ci muoviamo”).​Il risolversi dell’impari battaglia a favore degli austro-piemontesi fece in modo che quella frase diventasse un motto popolare molto diffuso e la parola “bogianen” usata per indicare i piemontesi, con riferimento alla loro testardaggine e risolutezza!” image28D6O1OE
Quindi se volete conoscere Torino sotto profili misteriosi e originali siete in buone mani!L’ultima chicca? L’8 dicembre avrà luogo un tour cioccolatoso per il centro di Torino con degustazioni nelle miglior cioccolaterie per dare il benvenuto al Natale. Cosa aspettate? Qui il sito e la pagina Facebook.

Beh, delle Archeoricette ne ho già parlato  qui (sono una delle fan più accanite!)… Cosa dire ancora? Le scuole dovrebbero pensarci ad adottare un approccio così originale per appassionare le persone alla storia. Quale modo migliore se non immergersi in essa, facendo esperienza qui e ora di qualcosa che può vivere solo nella memoria di manufatti e leggende? A parte consigli didattici… Molto importante è l’appuntamento del 3 dicembre alle 18.30 al ristorante Sibiriaki di Torino dove avrà luogo la presentazione del libro di 1458449_432276083561111_20168213_nGeneroso Urciuoli che ha ispirato il tour: “Indovina chi venne a cena?”, seguito da un aperitivo.
Ora, poiché ho registrato tutto il tour, potrei riassumere tutte ciò che ho scoperto… Ma non posso davvero rovinarvi la sorpresa!
Perciò tenete d’occhio tutti gli eventi e i prossimi appuntamenti perché ci sono davvero delle belle novità (e delle “egizie”, come? Solo due parole: cucina e geroglifici, prossimamente) sul sito e su Facebook.
A presto!

 

La vostra Stuzzichina… a spasso nel tempo

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Annalisa 1 Dicembre 2013 at 16:58

    Molto interessante questo progetto, grazie della segnalazione…….

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.