Ciò che vivo Rubriche

BontàViva: sano, fresco e confezionato si può

18 Giugno 2014

bonta6Guardando uno stuzzicadenti mi sono sempre chiesta che lavoro ci fosse dietro, quante persone avessero lavorato per creare quell’unico minuscolo pezzettino di legno rispettando norme, design, qualità ecc.… per rispondere ad un bisogno.
Parlando di cibo, la curiosità è legata anche ad un’esigenza di consapevolezza e sicurezza: freschezza, genuinità, rispetto delle  norme e onestà verso il consumatore sono requisiti indispensabili per un gruppo sempre più crescente di persone.
L’opportunità di vedere  con i miei occhi un’azienda e scoprire quale fosse la filiera di produzione hic et nunc non potevo che coglierla!
L’azienda Viva Food risiede a Rivoli e produce prodotti caratterizzati da freschezza e genuinità. Le proposte spaziano dalle zuppe estive ed invernali, contorni e i nuovi arrivati a base di cereali (couscous di riso, orzo, grano) con un’attenzione anche agli amici vegani e intolleranti al glutine.
I prodotti hanno molto successo anche all’estero, riuscendo ad adattarsi a realtà culturali anche diverse dalla nostra come ad esempio quella della cucina kosher (cucina della comunità ebraica che prevede il rispetto di regole nella miscelazione degli ingredienti).
L’azienda comprende una zona completamente a norma per il biologico e senza glutine separata dagli altri reparti che garantiscono la qualità, tracciabilità e consumo del prodotto.
I prodotti BontàViva non hanno conservanti e ciò è reso possibile grazie ad un’attenta produzione giornaliera di materie prime freschissime: dopo la fase di cottura e di confezionamento, la pastorizzazione ad alte temperature e il successivo abbattimento garantiscono la conservazione del prodotto mantenendo l’integrità organolettica e nutritiva degli ingredienti. 
Solo la personalità creativa ed eclettica dello Chef Diego Bongiovanni poteva essere l’elemento di valore aggiunto ad un prodotto già così piacevole.bonta10
La sua innovativa Cucina Creativa, in cui utilizza elettrodomestici di uso comune come ferro da stiro, piastre elettriche e caffettiere per cucinare, ha saputo valorizzare e sorprendere i nostri palati con una “exattazione” gustativa inaspettata.
Ha creato davanti agli occhi di foodblogger  affamati e incuriositi ricette dove semplici abbinamenti ai prodotti BontàViva potevano fare la differenza: Passato di verdure con sfera di parmigiano, Orzo giallo con verdure con spada stirato, Passata di ceci con nero di seppia, crostino di pane e tuorlo di uovo di quaglia , Crema di carote e patate con salsa di liquirizia e cubotto di manzo bio s.g. e Couscous di riso mediterraneo con tagliatelle di verdure all’arancia bio s.g.

Godetevi il VIDEO di Bontà Viva Food Experience!
 

Morale della favola? Ora mi sento più sicura e consapevole che i cibi confezionanti non sono sempre il male!

La vostra Stuzzichina

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.