Cibo Passione Italiana

PESCA REGINA DI LONDA, FRUTTO RITROVATO

9 Settembre 2016

Oggi a Londa, Comune della montagna fiorentina, è un momento importante. Uno di quei momenti che portano a rinnovata identità, che ricordano con forza le proprie radici ma guardando al futuro. Dal 9 all’11 Settembre 2016 si festeggiano i 240 anni della sua fondazione che per volontà del Granduca Pietro Leopoldo divenne Comune nel 1776.

Quale modo migliore se non con un prodotto simbolo di Londa? Un frutto antico e ritrovato che ben rappresenta la capacità di sfruttare le potenzialità di un territorio: parlo della Pesca Regina di Londa. Proprio in quest’ottica la Fiera di quest’anno cambia nome e dà  nuova importanza a questo particolare periodo dell’anno. “Dalla Festa di Settembre alla Festa della Pesca Regina di Londa” è il chiaro segno della capacità di individuare le potenzialità di un prodotto facendo fronte a tematiche rilevanti ambientali come la perdita della diversità genetica.

Un po’ di Storia

Sebbene l’origine di questo frutto non siano chiare, le prime testimonianze lo fanno risalire alla seconda metà del XX secolo grazie all’opera di un coltivatore, Alfredo Leoni. Le caratteristiche meteo e del terreno di questa zone sono ideali per la coltivazione di questa pesca, forse però la “rischiosità” del suo raccolto dato il periodo tardivo di maturazione ha portato alla sua scomparsa intorno agli anni 70′. La Pesca Regina, rinato a nuova vita,  è un frutto delicato che poco sopporta la refrigerazione e che è meglio consumare in breve tempo per poter assaporare tutta la sua dolcezza. La produzione non è molta ed essendo a Km 0 per gustare questo prodotto dovete recarvi nei mercati locali. Pensate che è l’unica pesca tardiva a polpa bianca! 

Andate a consultare la Pagina Facebook per le info e scoprire tutti gli eventi.

Cos’altro dirvi se non invitarvi a raggiungere Londa e affondare i denti nella succulenta polpa bianca striata di rosso?

 

La vostra Stuzzichina

Bibliografia

Slow Food

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.