Canavese Una golosa per caso

Ristorante Osteria La Tradizione: piccolo diamante grezzo di Forno Canavese

31 ottobre 2016
bollitomisto

Appena entro in un locale lascio vagare lo sguardo con curiosità, annotando nella mente ogni particolare, ogni cosa mi faccia capire l’identità della cucina che andrò ad assaggiare.

Entrando nel Ristorante Osteria La Tradizione, mi sento a casa. Legno, bottiglie di vini in bella mostra, semplicità, pulizia… Si respira aria di trattoria piemontese, si respira aria di cose buone.

Certo, non avrei immaginato di mangiare così bene, al di sopra di molte trattorie provate. Assaporando alcuni piatti, mi sorprendo a pensare “Qui c’è della tecnica oltre che della passione!”.

la-chef-giusy-con-il-marito-lacopo-antonello

Chef Giusy e Antonello, una coppiata vincente nella vita e nel lavoro!

Antonello, cuore della sala, ci coccola per tutta la serata con il suo fare accogliente e gentile, molto professionale, esaudendo anche richieste fuori programma.

E che dire della Chef Giusy? I suoi patti parlano al posto suo. Ricette della nonna riproposte anche in chiave un po’ rimodernata per lasciare la propria firma in una cucina tradizionale così sentita come quella canavesana.

I sapori sono delicati e ben abbinati, lontani dall’avarizia nel gusto e nella qualità dei prodotti. In ogni piatto si riconoscono i vari gusti netti, puliti, calibrati sapientemente.

Ottimi gli antipasti ed in particolare la tometta in crosta e il flan di cavolo verza con bagna cauda. Notevoli i primi e dulcis in fundo semolini fritti croccanti fuori e morbidi dentro (da quanto non ne mangiavo!) e uno zabaione freddo da  leccarsi i baffi!

Anche il vino ricopre un ruolo importante e mi ha permesso di assaporare i vini dell’Azienda Agricola Le Masche (ottimo il vino bianco Antonia).

Vi invito quindi a scoprire questo piccolo diamante grezzo a Forno Canavese e perché non ad uno degli eventi organizzati?

Ecco qui il programma:

Martedì 1 novembre ore 12,30

5° Una montagna di gusto

In collaborazione con il Consorzio operatori turistici Valli del Canavese

Menù:

Magro di vitello  piemontese battuto al coltello in insalata

Tonno di coniglio con bagna cauda canavesana

Sformato di pignoletto rosso e porcini con vellutata dorata

Agnolotti della casa al sugo d’arrosto

oppure

Zuppa di pane e cavolo verza di Montalto

Stracotto al rosso canavese con contorno

Torta come una volta con crema pasticcera

Euro 25,00 bevande escluse

 

Venerdì 4 novembre ore 20

BO&BO Bollito e Bollicine

Menù:

Carrellata di antipasti della Tradizione

in abbinamento ERBALUCE  BRUT METODO CLASSICO DOCG COUVEE TRADIZIONE  millesimato 2010 cantina Orsolani

Gran bollito misto con i classici 7 tagli di carne, gallina e cotechino accompagnato da Cugnà, Bagnetto rosso della tradizione di famiglia, Bagnetto verde, Bagnetto rosso piccante

Tortellini in brodo

in abbinamento TRENTO DOC di solo Chardonnay PERLE’ millesimato 2009 cantina Ferrari

Gelato con castagne calde al miele

in abbinamento PASSITO DI CALUSO DOCG cantina Caretto

oppure per chi vuole il rosso GAIARDA CANAVESE ROSSO DOC 2015 cantina Le Masche

Caffè, acqua

Euro 35,00 a persona tutto compreso

 

Venerdì 2 dicembre ore 20

Novello e Bagna Cauda

Menù:

Carrellata di antipasti della Tradizione

Bagna cauda canavesana con trionfo di verdure crude e cotte

Dessert

Caffè, acqua

in abbinamento NOVELLO 2016 cantina Mionetto

oppure per chi vuole il bianco ANTONIA CANAVESE BIANCO DOC 2015 cantina Le Masche

Euro 25,00 a persona tutto compreso

 

Per informazioni e prenotazioni

Ristorante La Tradizione Via Papandrea 1, Forno Canavese 0124.7168 info@ristorantelatradizione.com

 

Un grazie a Franco Ferrero (Consorzio Operatori Turistici del Canavese): SCOPRITE IL PROGRAMMA DELLA 5° RASSEGNA  MONTAGNA DI GUSTO

 

Irene Prandi

La vostra Stuzzichina

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply