Psiche Psicologia del gusto

I SENSI… PER CONOSCERE IL MONDO

1 luglio 2017
Sensi

“La bellezza non è una qualità delle cose stesse: essa esiste soltanto nella mente che le contempla, e ogni mente percepisce una diversa bellezza.”

(David Hume, Sulla regola del gusto, 1757)

Che voi la vediate come Hume o siate per un realismo ingenuo, la cosa certa è che Noi conosciamo il Mondo ed interagiamo con esso prima di tutto attraverso i nostri sensi.

“Il realismo ingenuo, in psicologia della percezione, può esser definito come un insieme di credenze che esprimono una sostanziale coincidenza tra realtà fisica e realtà fenomenica.”

I SENSI 

 A livello anatomico,  sono gli organi di senso, grazie alle cellule recettrici,  a ricevere gli stimoli esterni di diversa natura (meccanica, termica, chimica, elettromagnetica) e a convertire questa energia in un impulso nervoso che raggiunge il sistema nervoso centrale dove verrà elaborato e interpretato.

Oltre ai 5 sensi “speciali” che tutti conosciamo (olfatto, vista, udito, tatto, gusto), ne esistono molti altri.

  • sensi cutanei: dolore, freddo, caldo, pressione
  • propriocezione o cinestesia (è la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei propri muscoli)
  • equilibrio
  • sensi viscerali (dolori viscerali…)

DIFFERENZA SENSAZIONE E PERCEZIONE 

La  sensazione è l’attivazione degli organi di senso specifici stimolati da una fonte di energia fisica. Possiamo individuare due tipi di sensazioni:

  • SENSAZIONI CHIMICHE: olfattiva e gustativa
  • SENSAZIONI FISICHE: temperatura, consistenza, umidità, elettricità.

La percezione, invece,  è l’elaborazione, l’organizzazione e l’interpretazione degli stimoli da parte degli organi di senso e dal cervello.

PERCEZIONE

PERCHE’ PARLARE DEI SENSI E DELLA PERCEZIONE IN CUCINA?

carnecruda-ricetta_roma-gourmet

Come tutte le esperienze della nostra vita, anche l’alimentazione è fortemente influenzata da come noi percepiamo un cibo. Il suo colore, la sua consistenza, il suo aroma ci danno importanti informazioni  che determineranno il tipo di esperienza che faremo non solo da un punto di vista meramente fisico ma anche da un punto di vista psico – emozionale.

 

Ecco perché nei prossimi mesi viaggeremo insieme alla scoperta dei nostri sensi legati al cibo e a tutto ciò che ruota intorno al nostro rapporto con esso. Pronti a scoprirne di più?

LEGGI ANCHE: #staremeglio: l’inganno nel piatto

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply