Antipasti Ricette

Pizza di scarole

22 dicembre 2017
Pizza di scarole

La Pizza di scarole è un piatto tradizionale napoletano che si prepara nel periodo natalizio. Tradizione vuole che venga consumata durante il pranzo che precede il cenone della Vigilia. Oggi viene realizzata con pasta sfoglia o brisé, ma trattandosi di una ricetta povera, è più probabile che fosse realizzata con un impasto lievitato. Partiamo con il dire che  la mia ricetta non sarà sicuramente uguale all’originale (io, ad esempio, non ho messo le olive di Gaeta)… Ogni regione italiana ha le sue ricette rappresentative e di quelle stesse ricette ne esistono molte versioni. Di solito ogni famiglia ha la sua che tramanda con orgoglio e “gelosa appartenenza”…

LEGGI LA RICETTA TRADIZIONALE QUI

Io ho provato a realizzarla così ed è venuta buona

“Voi come la realizzate? Quali differenze importanti trovate tra le due ricette? Per imparare è bene condividere e confrontarsi!”

La mia Pizza di scarole

Ingredienti

Per l’impasto

  • 500 g di farina 00
  • 10 g di lievito di birra
  • 300 ml di acqua
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale

Per il ripieno

  • 400 g di scarola
  • 50 g di olive nere snocciolate
  • 50 g di capperi
  • 40 g di pinoli
  • 40 g di uvetta
  • 2 filetti d’acciuga
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino secco piccolo
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Per l’impasto

In una ciotola, versate la farina e il lievito sbriciolato. Aggiungete metà dell’acqua e lavorate gli ingredienti. Unite il sale e la restante acqua e quando l’acqua sarà incorporata, aggiungete anche l’olio.

Trasferite l’impasto sul piano di lavoro e lavoratelo bene per almeno una decina di minuti. Coprite e lasciate lievitare per almeno due ore.

Per il ripieno

Lavate e pulite bene la scarola. Fatela sbollentare in acqua leggermente salata per 5 minuti. In una padella fate rosolare lo spicchio d’aglio, le acciughe e il peperoncino  in due cucchiai d’olio. Unite anche le olive e i capperi, ben sciacquati,  tritati grossolanamente.

Fate saltare in questo condimento, la scarola ben scolata e fatela insaporire per qualche minuto. Per ultimi, aggiungete i pinoli e l’uvetta.

Ora, potete dividere l’impasto della pizza in due parti. Con ciascuna parte stendete un disco basandovi sulla grandezza della teglia. Disponete un primo disco e farcite con il ripieno di scarola e infine ricoprite con il secondo disco di pasta. Bucherellate la superficie e infornate a 200° C a forno già caldo per circa 35 minuti…

… “Stuzzichevole”!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.