Primi Ricette Ricette sane

Spaghetti gialli e rossi

21 giugno 2018
Spaghetti

Se avete sempre creduto che l’origine degli Spaghetti fosse cinese… Beh, non è così…

Sembra infatti che i nostri amati Spaghetti arrivino dalla zona che corrisponde all’odierno Pakistan e risalgano al VI sec. a.C. Si ritiene che, alla corte del Sultano, fossero gli scarti prodotti dalla lavorazione della pasta attraverso un procedimento di essiccazione. Essendo scarti erano destinati agli inservienti e non avevano neanche un nome! (scopri tutta la storia QUI). 

In Italia, la prima testimonianza di produzione di pasta e di una “pasta a fili” è da ritrovarsi nella zona di Palermo, a Trabia, nel II sec. a.C. al tempo di Ruggiero II… Sebbene tutti abbiano descritto Marco Polo come portatore di questo fantastico prodotto nel XIII sec.

Gli Spaghetti hanno avuto una grande evoluzione e ad oggi sono considerati uno dei simboli dell’italianità nel Mondo 🙂

Valori nutrizionali degli Spaghetti

La pasta da sempre è vista come “la bestia cattiva” nelle diete. Io non la penso così e togliere del tutto i carboidrati può anche provocare danni.

La questione non è “non lo devi mangiare”! La questione è saper scegliere, saper dosare a seconda del nostro fabbisogno psico-fisico 🙂

Un esempio pratico. Nel mio caso (e mi succedeva già quando praticavo arti marziali a livello agonistico), devo mangiare carboidrati la sera prima della mattina di allenamento. Altrimenti mi sveglio con una fame allucinante e poiché ho bisogno di fare una colazione superleggera (ho la digestione lentissima), non avrei sufficienti energie per fare sport.

Quindi non ha mai senso gestire il proprio regime alimentare come se fossimo tutti uguali!!!

In questa ricetta ho utilizzato Spaghetti classici (mi hanno regalato questa pasta, davvero ottima,  e volevo assolutamente provarla!!), ma optiamo anche per una versione integrale che solitamente ha una quantità maggiore di carboidrati e proteine ma meno calorie, senza contare che i prodotti non raffinati sono di certo più salutari.

Cosa manca alla mia ricetta con Spaghetti? Beh, mancherebbe solo il gruppo proteico per renderlo un piatto unico… Potreste aggiungere del tonno o dei gamberi, e ancora dei piselli freschi. Voi cosa sceglierreste?

 

Ingredienti per 1 persona:

  • 60 g di spaghetti (calibrate a seconda delle vostre esigenze)
  • 1 zucchina gialla
  • 4 pomodorini
  • 2 fiori di zucca
  • Olio evo q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Timo fresco q.b.
  • Basilico fresco q.b.

Preparazione

Lavate e affettate a rondelle la zucchina, mentre i fiori di zucca tagliateli a filetti con le mani. A parte, lavate, pulite e tagliate in 4 i pomodorini.

In un padellino, fate scaldare un filo d’olio e rosolate bene le rondelle di zucchina. Salate e pepate. Dopo aver cotto per 2 minuti le rondelle, aggiungete i pomodorini. Per continuare la cottura e evitare che tutto si bruci, aggiungo un po’ d’acqua calda (meglio se quella della cottura della pasta). Alla fine, unite i fiori di zucca, il timo e il basilico fresco.

Cuocete la pasta in acqua bollente e salata. Scolatela e saltatela nel padellino unendo ancora un po’ di acqua di cottura.

Disponete sul piatto, ancora un filo d’olio crudo e…

… “Stuzzichevole”!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply