Primi

Zuppa di cannellini e cavolo nero

16 novembre 2018
cavolo nero

Martedì abbiamo visto un po’ di curiosità sulla zuppa e le buone regole per prepararne di ottime (LEGGI QUI). ora quindi vi va una bella zuppa?

Il cavolo nero nella zuppa

cavolo neroFinalmente introduco nella mia cucina, il meraviglioso cavolo nero, appartenente alla famiglia dei cavoli e tipico della regione Toscana. Infatti è protagonista di piatti famosi e caratteristici della zona: la Ribollita e la “Cavolata”, cioè la farinata di cavolo nero, ne sono un esempio. 

E’ una verdura abbastanza semplice da preparare, con ottime proprietà e dal gusto intenso e un po’ “piccantino” 🙂 Dovete privare le foglie dello stelo centrale poiché troppo coriaceo, ma le foglie sono assolutamente deliziose!

Pensate che il cavolo nero contiene pochissimi grassi, mentre ha u’elevata concentrazione di fibre e sali minerali ed anche un buon contenuto di vitamina C, acido folico e vitamina A. Ottimo come alimento detox e per drenare ma sconsigliato per chi soffre di gotta… Quindi occhio!

Se non l’avete mai assaggiato provatelo…

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 g  di cavolo nero 
  • 200 g di fagioli cannellini
  • 2 – 3 cucchiai di passata di pomodoro o concentrato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 peperoncino
  • 1 carota piccola
  • 1 costa di sedano
  • 1/2 porro piccolo
  • 1 patata
  • Alloro e rosmarino
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Brodo vegetale all’occorrenza

Preparazione

Per il cavolo nero:  lavate bene le foglie e privatele della costa centrale poiché troppo fibrosa. Tagliatele a tocchetti e fateli saltare in padella con un filo d’olio, 1 spicchio d’aglio, u pizzico di sale  e il peperoncino. (Alla fine ricordatevi di togliere l’aglio e il peperoncino!)

Per i cannellini: ricordatevi di lasciarli in ammollo in acqua fredda per 1 notte.

Per fare prima: potete usare quelli precotti e ridurrete di moltissimo le tempistiche di preparazione.

In una pentola capiente (e se l’avete l’ideale sarebbe quella in terracotta), fate rosolare bene un trito fatto di sedano, carota e porro. Unite la patata tagliata a cubetti e i cannellini scolati e cuocete per 1 minuto. Aggiungete l’acqua (o brodo vegetale fatto in casa freddo), la passata di pomodoro, alloro e rosmarino se vi piacciono. Portate avanti la cottura fn quando i fagioli saranno morbidi. Regolate di sale e pepe.

Ora, prendete una parte dei fagioli e patate e frullate con il mixer ad immersione e riunite nuovamente ai fagioli lasciati interi. 

Per ultimo, unite il cavolo nero e cuocete ancora per qualche minuto.

Servite con crostoni di pane e un filo d’olio a crudo…

… “Stuzzichevole”!

Vi aspetto con altre ricettine con il cavolo nero e magari con qualche altra zuppa, avete qualche richiesta?

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.