Cosa cucino oggi OGGI IMPARIAMO...

Congelare a regola d’arte

14 Dicembre 2018

Congelare o surgelare? Beh, forse molte persone confondono queste due tecniche di conservazione che hanno caratteristiche molto diverse…

Troppo spesso sento utilizzare questi termini come fossero sinonimi, ma in realtà hanno differenze specifiche… Scopriamo quali:

  • il congelamento consiste nell’abbassamento più o meno rapido della temperatura fino ad alcuni gradi sottozero, come si fa comunemente a casa con il freezer. Nel congelamento i cristalli di ghiaccio che si formano sono di dimensioni superiori e danneggiano maggiormente la struttura dell’alimento, provocando al momento dello scongelamento la perdita di liquido. In questo caso si ha perciò una perdita dei principi nutritivi e un’alterazione del sapore;
  • il surgelamento, invece,  è una particolare tecnica di congelamento, prevalentemente a livello industriale, che rispetta determinati requisiti: con confezione chiusa si devono raggiungere -18°C al centro dell’alimento in 4 ore, e il mantenimento di tale temperatura fino alla vendita. Il surgelamento ha il vantaggio che i cristalli di ghiaccio che si formano all’interno dell’alimento sono piccoli e non rovinano la struttura dell’alimento. Nel caso del pesce, ad esempio, viene abbattuto fresco ad almeno – 40° C appena pescato e in questo modo si conservano tutti i principi nutritivi e le sue qualità organolettiche. 

LE REGOLE PER IL CORRETTO UTILIZZO DEL FREEZER

  • Non congelare cibi ancora caldi;
  • Utilizzare contenitori e sacchetti appositi
  • Non ricongelare cibi scongelati (si devono poi consumare entro 24 ore);
  • Si mette a scongelare in frigorifero, non all’aria
  • I cibi devono essere freschissimi, puliti e privati da ogni scarto
  • Più i cibi contengono acqua e grasso, meno si conservano

 

I TEMPI DI CONSERVAZIONE DEI CIBI

GRUPPO ALIMENTARE Sì/NO PERIODO DI CONSERVAZIONE
CARNE macinata o hamburger 1 – 3 mesi

salsiccia 2 mesi

manzo – vitello 6 . 12 mesi

maiale e ovino circa 7 mesi

coniglio 8 – 12 mesi

pollo e tacchino circa 9 mesi

PESCE pesce magro (es. orata, nasello…) circa 6 mesi

pesce grasso (es. salmone) circa 5 mesi

VERDURE

 

no

 circa 6 – 12 mesi

zuppe vegetali circa 3 mesi

 insalata, cipolle, pomodori, cetrioli (hanno troppa acqua)

PASTA dolce o salata circa 3 mesi
LATTICINI  

 

 

 

 

 

burro  sì

formaggi stagionati, besciamella e simili  NO

alcuni dicono di sì anche al latte e alla panna, personalmente nel caso dei latticini preferisco non usare il congelatore (fatta eccezione per burro e croste del parmigiano)

UOVA no  uova sode, salse a base di uova come maionese

budini, creme ecc…

FRUTTA sì e no  dunque qui dipende l’uso che si deve fare della frutta. Es. nel caso della frutta brinata è necessario metterla in freezer. Oppure se voglio realizzare una granita super veloce con anguria e melone, basterò congelarle a cubetti e poi frullarla. 

E ancora, posso conservare i frutti di bosco ma dovrò disporli su un vassoio per farli congelare separatamente.

Negli altri casi, ad esempio se consumo la frutta cruda, è sempre consigliabile non congelarla data la perdita di principi nutritivi.

Ministero della salute: Decalogo sicurezza del frigorifero

CONGELARE PIATTI PRONTI

Visto che stanno arrivando le feste, un ottimo modo per non impazzire ai fornelli e goderci gli invitati, è quello di preparare piatti e preparazione che possano essere congelat per poi finire direttamente in forno o in padella!

Personalmente per una questione di gusto, preferisco congelare solo piatti che dovranno cuocere successivamente (es. lasagne, cannelloni ecc…), ma si possono conservare in freezer anche ricette come sughi, stufati ecc….

Cibi da cuocere in forno (che io prediligo)

Dalle lasagne alla pasta gratinata, timballi, crespelle ripiene, cannelloni e paste giganti….

Verdure ripiene, sformati e flan di verdure

Involtini, rollatine ecc…

Cibi già cotti (che mi piacciono meno)

Sughi a base pomodoro, pesto, brodi

Minestroni, zuppe…

Stufati, spezzatini…

Contorni in umido….

 

Spero di avervi dato un po’ di informazioni utili e qualche idea di piatto da preparare con calma… Avete bisogno di un menù personalizzato? Scrivetemi!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.