Rubriche

Buon compleanno Stuzzichevole: e siamo a tre!

8 Dicembre 2014

 Quest’anno mi sono ricordata, forse perché quest’anno più dello scorso è stato all’insegna del cambiamento.
Ho molti motivi per sorridere ripensando all’ultimo anno del mio blog Stuzzichevole.
Innanzitutto, ho riletto gli obiettivi che mi ero prefissata e… Diciamo che la maggior parte sono stati portati a termine. Altri ancora no, ma io non mollo!
Vorrei ripercorrere alcune tappe importanti di cui ancora non vi ho parlato.

IL CORSO DI CUCINA PROFESSIONALE

A Giugno è terminato il io corso professionale di cucina presso l’Associazione Cuochi di Torino. Ho imparato tanto sul piano tecnico, sul piano umano e sul piano personale. Mi sembra di risentire con la stessa intensità il tuffo al cuore nel vedere per la prima volta la cucina professionale dove avrei seguito il corso.
Ho dimostrato a me stessa che, nonostante i miei limiti visivi, ce la faccio benissimo… Tanto che anche la mia insegnante un giorno mi ha detto scherzosamente: “Ma dai, secondo me fai finta… Ci vedi benissimo!”
Forse è tempo di tirare fuori la “Irene” che ho tenuto nascosta e magari poter essere d’aiuto ad altri… Progetti futuri sono già nell’aria… Per scoprirli dovrete attendere un pochino!
Ecco le mie due ricette dell’esame: uno che parla di me e un dolce, sì finalmente ho superato l’ansia nel fare i dolci!

IMG_20140605_160943

Malloreddus alla campidanese

IMG_20140605_160751

Trifle di coulis di frutti di bosco, pan di spagna, crema chantilly

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I MIEI PRIMI EVENTIpiovono polpette

Grazie alla mia insegnante, la Chef Andrea Pellegrini, mi sono messa in gioco e ho organizzato alcuni eventi nel suo ristorante a Rivoli.

Quello che rimarrà nel cuore, che sento mio, è “Piovono polpette dal Mondo”. Per diversi motivi:

  1. La bellezza di organizzare ogni parte della cena: dal tema, ai piatti, al racconto….
  2. La soddisfazione dei complimenti ricevuti dai clienti, che nonostante i dubbi, si sono trovati sorpresi dai gusti, dalla ricerca…
  3. Il calore di chi mi ha sostenuto e ha condiviso gioie e dolori: amici e parenti e il compagno della mia vita.
  4. La sensazione di aver fatto un altro passo e rendersi conto che non è poi così “impossibile”!

Proprio quella sera, una ricetta non risultava come nelle prove (disperazione iniziale) ma si scopre che il piatto era buonissimo (una cliente 10526035_883285001700840_2777474672009715732_nl’ha gustato tre volte). A volte una ricetta sbagliata, succede spesso in cucina, si rivela essere una leccornia. Qui scoprite la storia della mia ricetta sbagliata delle Albondigas.

LE GARE E I VIDEO

yuochefOrmai sapete che mi piace mettermi in gioco. Una gara con Cirio (ne ho parlato qui) e l’ultima a Milano per Ryouchef (ne parlerò presto!).
Filo conduttore? Il mio cavallo di battaglia, i Malloreddus. Dovete sapere che solitamente i miei piatti vengono giudicati “Buoni, equilibrati…” ma manca sempre quel qualcosa in più. A Milano, lo Chef mi ha fatto i complimenti e per me è stato un momento di felicità pura.

E se non bastasse, mi sono cimentata anche con le video ricette per Prima Antenna Tv (qui i video). Adesso è chiaro a me e anche agli altri:

–          parlo tanto (con chiunque e su qualsiasi cosa) J!

–         Davanti alla telecamera sono disinvolta, anzi, lo sono per gli altri perché io mi sento un po’ sciocca!

–         Mi piace raccontare il cibo

IL NUOVO ANNO

Beh, confesso che i momenti difficili e di incertezza ci sono, ma poi succede sempre qualcosa che mi fa capire che sono sulla strada giusta.
Le persone vicine, inoltre, mi danno una carica enorme.
Comunque, i progetti per il nuovo anno sono numerosi, quindi seguitemi per conoscerli: vi dico solo una parola Multitasking… chi mi conosce sa quanto mi corrisponda.

OBIETTIVI DEL PROSSIMO ANNO (è divertente rileggerli l’anno dopo…)

  1. Organizzare social eating
  2. Fare un viaggio
  3. Pubblicare un ebook
  4. Trovare almeno un part – time per maggiore sicurezza economica
  5. Circondarmi solo di persone positive che abbiano voglia di conoscere, capire e condividere.

 

Ed ora i ringraziamenti a persone vecchie e nuove, vicine e meno vicine: Marisa, Silvia, Francesca, Marcela, Elena e Dario, Alessandra, Marzia, Germana, Betta, Massimo, Gioia, Jlenia, Federica e tanti altri (siete tutti e tutte nel mio cuore).

Un pensiero speciale va a Veronica… Sei eccezionale J

E poi ci sono gli amici di una vita: Antonietta, Zaira, Betty, Daniela, Ema, Michela, Federica, Marta…

Grazie a tutti!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.