Ristorante Cornoler: il ristorante che ti entra nella pancia e nel cuore

9 Novembre 2019
Ristorante Cornoler

“Vin e amîs, un paradîs.

Vino e amici, sono un paradiso.

Con il nome Cornoler (che in dialetto friulano significa “Corniolo“, albero dal legno molto resistente e dai frutti adatti al “sotto spirito”) si capisce la chiara origine friulana di chi ha voluto creare un locale accogliente e familiare ma con l’alta qualità della cucina, dei prodotti e della sala. Il Ristorante Cornoler ha aperto da quest’estate in una bella zona di Torino e, credo, che abbia tutte le carte in regola per diventare uno dei migliori ristoranti della città. Ma scopriamo qualcosa di più….

Il Ristorante

Appena entrata nel locale che ospita 25 posti, sono colpita subito dal rosso velluto delle sedute e dall’atmosfera moderna ma inserito con gentilezza in quello che è un luogo storico. Infatti sul soffitto si possono apprezzare alcune parti di un antico affresco riportato alla luce. L’interior designer Carmen Stefanca ha saputo giocare con elementi moderni e elementi d’arte creando così un’ambiente accogliente, elegante ma senza quella sensazione di “non appartenenza”. I miei passi sono guidati da un bellissimo pavimento che ricorda lo stile veneziano, che si inserisce ancora una volta in modo naturale. Le pareti del locale diventano, poi, galleria d’arte ospitando le opere di Piero Ruggeri. Insomma, si percepisce la passione e l’attenzione di chi ha saputo mettere ogni cosa al suo posto curato nei minimi particolari.

Paolo Zambon

Titolare del ristorante è Paolo, friulano di origine ma ormai torinese di adozione. Paolo vanta un’incredibile curriculum grazie al quale ha maturato una perfetta esperienza nell’accoglienza. E’ stato in grado di rendere il suo locale un posto di casa, un luogo che scalda il cuore, ma con la qualità da alta ristorazione.

Lo Chef Giovanni Balzo

Subito si intuisce che Giovanni, classe 1990 di origini campane, è un ragazzo genuino e di cuore, ma è solo assaggiando i suoi piatti che ne capisci l’incredibile abilità di portare i sapori alla loro massima espressione. C’è molta tecnica e impegno nei suoi piatti anche belli da vedere, ma quello che spiazza è la potenza con cui comunicano alla pancia e al cuore (pensate che lo Chef è solo in cucina!). Giovanni ha un curriculum di tutto rispetto: una passione nata da giovanissimo, la scuola alberghiera per poi arrivare alle esperienza lavorative professionali(da Ducasse fino al Circolo dei Lettori di Torino e il Bistrot di Cannavacciuolo). Se continua così, chissà dove arriverà….

Il Menù: un incontro tra Friuli, Piemonte e Campania

Pasta mista ceci e vongole

Quando un cliente torna in un locale perché vuole mangiare esattamente quel piatto, preparato da quello chef è un chiaro successo. Ed è quello che è capitato a me con la Pasta mista ceci e vongole dello Chef Giovanni. Al primo assaggio non potevo credere come un piatto “semplice” come la pasta e ceci potesse essere così buona. Qui subito si notano le radici campane dello Chef, ma che ha saputo combinare bene con la cucina piemontese proponendo un menù dalle poche portate ma di grande effetto. Per me un menù corto è sempre un valore aggiunto: hai la certezza che ogni piatto avrà la giusta attenzione e verrà creato appositamente per rendere la tua esperienza eccitante. Il menù cambia stagionalmente e in esso si possono anche ritrovare alcune sfumature friulane nella proposta di alcuni prodotti tipici. Non può. inoltre, mancare una cantina di tutto rispetto con cui Paolo saprà sapientemente completare l’esperienza gustativa.

E’ prevista una proposta del pranzo di 20 € che comprende un primo a scelta, un dessert, acqua e caffè. La cena invece si aggira tra i 40 e i 50 € a persona.

Evento 14 Novembre 2019: “Il Trentino a Torino”

Ecco un’occasione da non perdere per provare questo locale che ha moltissime potenzialità e a cui auguro un successo strepitoso! TUTTE LE INFO QUI

Risstorante Cornoler

Via Bellini 8/C, Torino

Tel: 01119217540

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.