Antipasti Ricette RICETTE FORMAGGI RICETTE VEGETARIANE SENZA GLUTINE

Crespelline di lenticchie rosse e Robiola di Roccaverano

10 Luglio 2020
Robiola di Roccaverano

Per la rubrica #ticonsigliounformaggio, oggi andiamo vicino al confine con la Liguria con la Robiola di Roccaverano DOP. Scopriamola insieme….

La Robiola di Roccaverano DOP

La Robiola di Roccaverano è un formaggio caprino molto antico. Sebbene le prime documentazioni di produzione di robiole risalgano all’anno 1000, pare che già i Celti producessero questo formaggio. Il termine “rubeola” , dal latino “ruber” arriva dai Romani che con questo termine indicavano il colore rossastro che la superficie del formaggio assumeva a fine stagionatura.

La Robiola di Roccaverano, oltre ad essere una DOP, è anche un Presidio Slow Food. Può essere prodotta in 10 comuni nella provincia di Asti e in 9 comuni nella provincia di Alessandria.

E’ un formaggio fresco, a pasta molle e va da 4 a 10 giorni di stagionatura. Può essere prodotto con solo latte caprino o con una combinazione di latte caprino e bovino. Il marchio del consorzio deve riportare tutti i dati di produzione e filiera e anche quale delle due tipologie di robiola sia.

Gli abbinamenti

Consiglio di assaggiare la robiola sia fresca sia più stagionata. Nel caso della più stagionata potete abbinarla a composte o utilizzarla per mantecare un fantastico risotto.

SCOPRI IL MIO RISOTTO CON ASPARAGI, ROBIOLA DI ROCCAVERANO E NOCCIOLE

La versione fresca si presta bene con accostamenti anch’essi freschi, lontano da cotture estreme. In questo caso, avevo dei pomodorini particolarmente dolci che stavano davvero bene.

Come erbe e spezie, il suo meglio lo dà decisamente con timo e peperoncino proprio come ho usato nella mia ricetta 🙂

Crespelline di lenticchie rosse e Robiola di Roccaverano

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 tazza di farina di lenticchie rosse
  • 1 1/2 tazza di acqua
  • 1 uovo
  • 1 forma di Robiola di Roccaverano DOP fresca
  • 10 pomodorini
  • Timo q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Sale e peperoncino q.b.
  • Salsa di datterino giallo

Preparazione

Per le crespelline: in una scodella, sbattete l’uovo e aggiungete l’acqua e 1 cucchiaio di olio evo. Incorporate la farina poco per volta con l’aiuto di una frusta. Insaporite con sale. Coprite il composto a fate riposare in frigorifero per circa 1 ora. Trascorso il riposo, scaldate un padellino senza bordi e ungetelo leggermente. Cuocete 1 mestolino di composto per volta per realizzare le vostre crespelline.

Lavorate la robiola fresca con un filo d’olio, del timo e del peperoncino a piacere.

Intervallate le crespelline con la Robiola di Roccaverano e i pomodorini tagliati a metà. Decorate con altro timo fresco e salsa di datterino giallo (o potete scegliere una salsa al basilico, al crescione, alla zucca ecc… a seconda della stagione)…

… “Stuzzichevole”!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.