Piemontesina Bella

L’immancabile Panettone: nuove proposte e preferiti

11 Dicembre 2020
Panettone

Il Panettone ha origini milanesi e sembra che esistesse già nel 1200. Immancabile sulle tavole degli italiani, da sempre in competizione con il cugino Pandoro…

I miei preferiti artigianali e storici

Pasticceria Racca, il Panettone di Torino dal 1953

Entrando alla Pasticceria Racca, vi troverete catapultati nel mondo delle dolcezze artigianali. Sì, perché potrete vedere proprio davanti ai vostri occhi il laboratorio dove avviene la magia avvolti dal profumo di burro, vaniglia, cioccolato….

Nasce nel 1953 con il primo laboratorio in via Bava, crescendo sempre di più si sposta dove lo trovate ancora oggi offrendo la stessa qualità. Qui potete trovare diversi prodotti, non solo Panettoni: biscotti, tra cui i torcetti eccezionali, paste secche, pasticcini (e molto altro ancora) e poi i panettoni. Il mio preferito in assoluto: quello al cioccolato!

PASTICCERIA RACCA

Albertengo

Albertengo, che nasce nel 1950, è la storia di una ricetta di famiglia risalente alla fine dell’800′ e tramandata di generazione in generazione. Hanno una particolare “selezione Piemonte” tra cui spicca il mio preferito: il Gran Piemonte al Moscato, vi conquisterà!!

ALBERTENGO

Panettone 2020: le nuove proposte

Il design innovativo di Fabrizio Racca

Contemporaneità ed eleganza sono le parole d’ordine delle creazioni di Fabrizio. Sovvertendo le regole, riesce a creare un’esperienza che va ben oltre il semplice gustare un dolce. Quest’anno ha voluto stupirci con un design natalizio moderno ma di sicuro effetto…

Un panettone monumentale, realizzato con dischi di panettone sovrapposti, con gocce di cioccolato (senza uvetta né canditi), alternati con una ganache al cioccolato fondente e una crema leggera alla ricotta. A completare il tutto, pere semi candite e noci pralinate… Che dire, non è davvero speciale?

SITO

Davide Appendino

Molte le novità proposte da Davide Appendino che ha da poco aperto il suo secondo punto vendita (oltre ad avere il proprio shop online). Dalla crema spalmabile, in tre varianti, ai gianduiotti Alta Savoia prodotti con nocciole di un’antica produzione. Davide si distingue sempre per la sua infinita ricerca.

E non poteva mancare il Panettone realizzato con cioccolato monorigine Ecuador al 75%, una vero goduria per gli amanti del cioccolato come me!

SHOP ONLINE

Agribiscotto e Chocolat

Nella copertina potete ammirare i due panettoni nati dalla rivisitazione del grande classico da parte di Rudy Marangon di Agribiscotto e Simone Salerno di Chocolat, due giovani realtà nel panorama gastronomico.

Due ottimi prodotti con materie eccellenti, 48 ore di lievitazione, ma se Rudy sceglie il classico piemontese (la glassa vi giuro, dà dipendenza!), Simone opta per la versione milanese al cioccolato. Insomma, per soddisfare tutti i gusti!

AGRIBISCOTTO BAKERY

CHOCOLAT GASSINO

Pan Bianch: l’Evoluzione del pane e il panettone pinerolese

Per regno di Davide Di Filippantonio e il nuovo partner Sergio Ferrua, da 35 anni esperto nell’arte dei lievitati dolci e altri prodotti di pasticceria, panettone e cioccolato, quest’anno è importante festeggiare questa nuova collaborazione e all’apertura del nuovo punto vendita di “Evoluzione”.

E per farlo non potevano mancare i panettoni: Basso, realizzato secondo la rigida tradizione di famiglia Ferrua, ammantato di glassa, nelle versioni tradizionale, al cioccolato, ai marroni, alle albicocche con le mandorle.

PAN BIANCH

Pandoro ne abbiamo? Arriva Pandò!

Dalla collaborazione tra Alberto Marchetti e Galup arriva Pandò, il dolce lievitato realizzato senza conservanti, senza mono e digliceridi. Un pandoro speciale a forma di gianduiotto (uno dei simboli di Torino) da accompagnare a  Cremà – la crema al gianduja –  e Zabà – lo zabaione nel vasetto (QUESTO è MIO!!) – ma anche e soprattutto con il gelato. TUTTE LE INFO QUI

I Panettoni di Matteo Sormani

E’ partito il servizio di consegna su tutto il territorio nazionale di questo speciale panettone di montagna – disponibile in tre varianti: classico; albicocca e mandorle; integrale con mele, uvetta e cannella – che, per la posizione estrema in cui viene confezionato, può essere definito il più alto d’Italia. Chef Matteo Sormani lo realizza nella storica locanda che gestisce dal 2005, il Walser Schtuba, situata a 1780 metri nel cuore della Val Formazza, nel piccolo borgo di Riale. Una delle caratteristiche principali di questo panettone da record riguarda infatti la lievitazione che, a queste altitudini, è più lunga rispetto a quella di pianura. «La scelta è stata di non lavorare con celle di fermentazione, sfruttando invece la temperatura dell’ambiente in ogni fase di lavorazione. Così si ottiene una lievitazione completamente spontanea che si adatta naturalmente al clima» racconta Matteo.

Per ordini

mail  info@locandawalser.it

telefono +39 339 3663 330

Gli Aironi

– Temporary stores “Regali da Favola”: saranno cinque quest’anno i punti vendita natalizi dove acquistare non solo i prodotti a base riso de gliAironi, ma tanti preparati d’eccellenza regionali e una selezione delle confezioni del progetto To Gether (https://to-gether.shop)
– Panettone con farina di riso e gocce di sake italiano: gliAironi ha ideato una ricetta per un panettone 100% vercellese, con farina di riso e gocce di Nero, il primo sake italiano. Ne ha affidato la produzione a un player di assoluta eccellenza territoriale e non solo, Galup. 
–  il nuovo e shop: tutti i prodotti de gliAironi (compreso il panettone di cui sopra) sono ora acquistabili anche nel nuovo eshop dell’azienda: http://gliaironi.shop

Qual è il vostro panettone preferito?

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.