Primi Ricette

Ravioli sardi imperfetti

23 Marzo 2016

A Torino il sole fa capolino timidamente ed io non posso resistere… Voglio prepararmi un primo speciale per pranzo. E’ importante coccolarsi e ritrovare un po’ il gusto delle proprie origini.

Confesso, è la seconda volta che provo a fare i Ravioli Sardi (ecco perché imperfetti), come in altri casi qui ci vuole pratica. Eh, mi toccherà farli più spesso!

Questa ricetta è la mia seconda creazione come Testimonial del Pecorino Sardo DOP. Nella prima ricetta ho voluto sperimentare contaminando qua e là, stavolta volevo rifarmi alle origini ma, come sempre, dando un mio tocco personale: 1) i ravioli hanno una forma tutta loro 🙂 2) ho aggiunto della bottarga all’interno dei ravioli (altro prodotto che amo della Sardegna).

In questo caso ho preferito utilizzare il Pecorino Sardo DOP Stagionato dal sapore più intenso e più pungente che ben si accompagna alla menta e alle patate.

Voi avete voglia di cimentarvi con questi ravioli? Tranquilli vi ho linkato un video che fa vedere con chiarezza come dovrebbero venire… 🙂

 

Ingredienti per 2 persone

  • 100 g farina di semola
  • 50 g di farina 00
  • 3 patate piccole
  • 10 foglie di menta
  • 100 g di Pecorino Sardo DOP Stagionato
  • 150 g di polpa di pomodoro
  • 1 scalogno
  • Bottarga q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.
  • Basilico q.b.

Preparazione

Formate un impasto liscio ed omogeneo con le due farine  e tanta acqua quando necessaria. Lasciate riposare per mezzora l’impasto. Stendete bene la pasta e formate dei dischetti con l’aiuto di un coppa-pasta di 4 – 5 cm di diametro.

Fate lessare le patate, pelatele una volta cotte e schiacciatele con l’attrezzo apposito. Salatele e unite il pecorino grattugiato, la menta tritata e la bottarga anch’essa grattugiata. Mescolate bene aggiungendo un filo d’olio.

Prendete in mano un dischetto di pasta, mettete una pallina di composto di patate e chiudete a spiga (per la chiusura guardate questo video altrimenti chiudete come un raviolo classico).

Ora cuoceteli in abbondante acqua salata. Una volta a galla dovranno cuocere ancora 5 – 6 minuti.

Per il condimento di pomodoro:  in una padella, fate stufare lo scalogno tritato finemente. Unite la polpa e fate cuocere per almeno 15 minuti. Regolate di sale e insaporite con il basilico.

Condite i ravioli sardi anche se imperfetti e finite con una grattata di Pecorino Sardo Dop Stagionato….

… “Stuzzichevole”!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.