Primi

GN degli Spaghetti con le vongole: Spaghetti con le vongole, bottarga e scorza di limone

24 dicembre 2016

Quale modo migliore di festeggiare la Vigilia di Natale se non con un bel piatto di pesce? Oggi, Giornata Nazionale degli Spaghetti con le Vongole secondo il Calendario del Cibo Italiano AIFB, sottolinea la particolare tradizione di alcune regioni del Sud di festeggiare con menù a base di pesce. Devo dire che anche a casa mia (a Torino) non disdeniamo un menù ricco di pesce.

Qui scoprite la mia ricetta con due aggiunte un po’ diverse, ma non dimenticate di scoprire la storia di questo piatto grazie alla fantastica Ambasciatrice Anna Calabrese 🙂

Ingredienti

  • 400 g spaghetti grandi tipo n. 5
  • 1 sacchetto di vongole fresche (500 g)
  • scorza di 2 limoni non trattati
  • 4 – 5 cucchiaini di bottarga grattugiata (quella fresca non è facile da trovare e il costo è molto elevato…se siete in Sardegna di sicuro la trovate!!)
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • Olio evo q.b.
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo fresco

Preparazione

Mettete le vongole in una bacinella in acqua salata  per tutta la notte (se siete al mare, usate l’acqua del mare.. ricordate che il sale non deve superare il 30% rispetto alla quantità di acqua altrimenti le vongole muoiono). Lavate molto bene le vongole e mettetele in una pentola con il coperchio per farle aprire. Nel frattempo, tagliate la scorza dei limoni a listarelle (evitando di tagliare anche la parte bianca poiché è amara). Ora bisogna sbianchire la scorza.. come si fa? Bisogna far bollire per circa 2 minuti in acqua bollente e poi scolarla bene. Attenzione! Questo procedimento va ripetuto per altre 3 volte circa (finché non rilascerà più il giallo nell’acqua). Una volta aperte, filtrare l’acqua che hanno tirato fuori e tenetela da parte…ci servirà fra un po’! In una padella, scaldate due cucchiai d’olio ( a chi piace l’aglio, può far rosolare uno spicchio vestito e schiacciato…poi toglietelo!) e aggiungete due cucchiaini di bottarga. Aggiungete le vongole, dopo 1 minuto sfumatele con il vino…coprite con il coperchio… Unite un po’ di acqua delle vongole e un po’ di pepe. NO assolutamente al sale…è già sufficientemente sapido! Una volta cotti gli spaghetti, mantecateli in padella aggiungendo un filo d’olio e un altro po’ di bottarga e la scorzetta del limone (lasciando un po’ per guarnire):…Impiattate e guarnite con prezzemolo fresco tritato, un po’ di bottarga, scorza del limone rimasta e un filo d’olio…

… “Stuzzichevole”!

Il pensiero di Ire

Un modo squisito di assaporare la bottarga di muggine….esiste anche quella di tonno, ma io preferisco decisamente quella di muggine! Peccato il costo elevato di questo prodotto!! Infatti, se fresca, si presta ad essere tagliata a fettine e assaporata, oltre che nella pasta, anche su bruschette e uova strapazzate.

Qui mi sento, per questo piatto,  di consigliarvi anche del buon vino…un Greco di Tufo o perché no anche un Vermentino…un bel bicchiere fresco e buon appetito!!

Banner Calendario

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply La cucina di Anisja 24 dicembre 2016 at 12:21

    Grazie per il bellissimo contributo, un piatto davvero favoloso!
    Auguri di un sereno Natale

    • Reply ireneprandi 3 gennaio 2017 at 17:48

      Grazie infinite Anna, è stato un piacere! Spero tu abbia trascorso delle buone feste,
      A presto 🙂

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.