Primi

Agnolotti doppia sorpresa ai funghi porcini per Talent for Food 2019

30 Settembre 2019

Siamo già alla terza edizione di questo contest che vede protagonista il Veneto, le sue eccellenze e il suo incredibile territorio. Non potevo mancare neanche quest’anno (insieme ad altre 39 fantastiche colleghe e colleghi) e provare a creare un piatto ispirandomi alla mia regione con un’interessante “contaminazione” piemontese – veneta… E sto parlando di Agnolotti con doppia sorpresa!!!

Talent for Food è un’iniziativa promossa dall’Assindustria Venetocentro – Imprenditori Padova Treviso, con la collaborazione di AIFB e della Dieffe, accademia delle professioni.

I prodotti che ho scelto per i miei agnolotti

Ecco i prodotti scelti per la mia ricetta tra quelli che mi sono arrivati. 1)Farina 00 Molino Rossotto di grano 100% italiano in brick, 2) Farina integrale Agugiaro e Figna, 3) Insaporitore Bovis, 4) Brodo Well 100% naturale senza glutine e senza lattosio, 5) Crema di carciofi Serbosco, 6) olio di girasole altoleico dell’azienda Agricola Grains.

I miei agnolotti con doppia sorpresa

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 sella di coniglio
  • 200 g di funghi porcini puliti e tagliati
  • 150 g di Farina 00 Molino Rossotto
  • 150 g di farina integrale Agugiaro e Figna
  • 2 uova grandi
  • ½ porzione di Brodo Biologico Well alimentari
  • Insaporitone Bovis q.b.
  • 150 g Crema di Carciofi Serbosco
  • 1/2 tour di capra
  • Olio di Girasole Biologico Agricola Grains q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 5 – 6 foglie di alloro
  • 1 cipolla grande
  • 1 carota grande
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione

Per il ripieno di coniglio: in un tegame, fate rosolare leggermente mezza carota e mezza cipolla pulite e tagliate a tocchi grandi. Aggiungete 2 foglie di alloro e fate rosolare molto bene da entrambi i lati i pezzi di sella di coniglio. Sfumate con metà del vino bianco. Salate e pepate leggermente e portate avanti la cottura aggiungendo, quando necessario, del brodo preparato con l’insaporitore Bovis. Una volta cotto, pulite la carne dalle ossa e frullatela con il fondo di cottura. Lasciate raffreddare.

Per il ripieno di carciofi: frullate la crema di carciofi insieme al formaggio di capra.

Per il condimento della pasta: preparate un soffritto tritando finemente la carota e la cipolla rimanenti. Fate ben rosolare in un po’ di olio. Aggiungete le foglie di alloro restanti e rosolate i porcini. fumate con il vino bianco. Per ultimo, ultimate la cottura aggiungendo il brodo Well (attenzione al sale perché è molto saporito!).

Per la pasta: mescolate le due farine e formate una fontana su una spianatoia. Al centro mettete le uova (tenete da parte poco albume per sigillare le chiusure della pasta), un filo d’olio e incorporatele pian piano. Lavorate l’impasto fin quando non sarà ben liscio. Lasciate riposare per 30 minuti coperto bene. Una volta trascorso il tempo di riposo, tirare la pasta molto sottile con l’aiuto di una nonna papera. Disponete su ogni striscia di pasta, lasciando un po’ di spazio tra l’uno e l’altro mucchietto, un pochino di ripieno. Spennellate con l’albume e sovrapponete un’altra striscia di pasta facendo uscire ben l’aria e sigillando bene. Ora usate un coppa pasta per ricavare gli agnolotti. In questo caso, per differenziare i due ripieni, ho usato la forma quadrata per quello di coniglio e la forma rotonda per quello di carciofi.

Fate sbollentare la pasta, conditela con i funghi porcini e…

… “Stuzzichevole”!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.