Antipasti Ricette RICETTE ETNICHE RICETTE VEGETARIANE

Msemen, flatbread marocchino

24 Aprile 2020
msemen

I Msemen  sono un pane tipico del Nord Africa, in particolare di Algeria, Tunisia e Marocco. Assomiglia molto ad una crepe sfogliata che si mangia semplice o farcita (sia dolce che salata) accompagnata da tè alla menta… Una delizia!

Un ricordo indelebile: Msemen, simbolo di affetto e gratitudine

Il mio primo incontro con i Msemen  risale ormai a circa 10 anni fa, periodo in cui lavoravo come educatrice con minori disagiati e famiglie di diverse etnie. Durante il post – scuola, avevo tra la “banda dei marmocchi” (detto con affetto ovviamente) una sorella e fratello marocchini. La loro mamma, vedova da alcuni anni, era seguita dai servizi sociali più che altro per problemi economici. Non riuscirò mai a dimenticare il grande cuore di questa donna che mi portava in dono questo pane meraviglioso per dirmi grazie. Quello stesso Natale, fu lei a portarmi una borsa in dono con tutti i beni primari (olio, pasta, caffè…), lei che faceva fatica ad andare avanti, anche a comprare penne e quaderni per la scuola….. Lei li aveva portati a me… Ancora oggi a pensarci, mi salgono le lacrime agli occhi. Tra le diverse culture incontrate, quella marocchina è quella più accogliente e grata che ho incontrato.

E’ uno dei più bei ricordi di quegli anni passati a fare un lavoro che ho sempre amato molto.

 I Msemen dei ricordi

Le ricette sono molte. Io vi riporto quella lasciatami… Per aiutarvi a capire meglio però vi ho lasciato un video in fondo che potrà esservi utile. Pensate che fino a 10 anni fa era difficilissimo trovare un video, oggi è pieno 🙂

Ingredienti

  • 500 g di farina di tipo 0
  • 250 g di farina di semola (+ un po’ per lavorazione)
  • 1 cucchiaio di sale
  • Acqua q.b.
  • Burro e Olio di semi q.b.

Preparazione

In una ciotola capiente (l’ideale sarebbe avere uno di quei grandi piatti marocchini in cui lavorano il pane e il couscous), unite le due farine e il sale e mescolate bene. Ora, aggiungete acqua tiepida un po’ per volta fino ad ottenere un impasto tipo quello per il pane. Lavoratelo fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio, fate riposare per circa 20 minuti coperto.

Trascorso il tempo di riposo, formate delle palline di ugual dimensione.

Ungete il piano di lavoro con burro fuso e olio, prendete una palline e con le mani unte incominciate ad allargarlo fino a raggiungere uno spessore molto sottile… quasi trasparente.

Iniziate a ripiegare un lato e cospargete con un po’ di semola. Ripiegate anche l’altro formando un rettangolo, ungete e cospargete ancora semola. Ripiegate gli altri due lati (sempre ungendo e mettendo poca semola ad ogni passaggio) e formerete un quadrato. Fate riposare nuovamente per 20 minuti. Prima di cuocerli su una piastra, appiattiteli delicatamente con le mani…

GUARDA IL VIDEO CHE HO SCELTO PER CAPIRE BENE COME FORMARE I MSEMEN

… “Stuzzichevoli”!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.