Rubriche

Cuscus insolito con peperoni caramellati – GN del Cuscus

17 Settembre 2016

Giornata Nazionale del Cuscus nel Calendario del Cibo Italiano – AFIB e l’Ambasciatrice Maria Pia Bruscia ci delizierà con il racconto di questo piatto molto antico.

Questo piatto è di forte connotazione identitaria per il popolo berbero dove esistono molte varianti di cuscus, ne esiste uno di miglio, uno di riso ecc… Mi sembra di vederle, un gruppo di donne di un villaggio sedute insieme per preparare a mano in questi grandi piatti il cuscus… Mi sembra di sentirlo “cscs, cscs…”, questo il suono dei bracciali mentre lo preparano ed alcuni a questo attribuiscono il suo nome… Mi sembra di annusarlo, profumo di carne di agnello, verdure, spezie, ceci, uvetta, il tutto nella cuscussiera, la pentola per preparare questa delizia. Benché sappia preparare l’originale (ho imparato da una signora marocchina e una eritrea), spesso uso la versione rapida.Vi confesso che uno dei miei desideri è assaggiare la versione siciliana del cuscus e vedere la gara di cuscus che si tiene ogni anno! Sì, infatti esiste una grande tradizione italiana del Cuscus e se volete come me scoprire tutto sulla sua storia non dovete che leggere l’articolo dell’Ambasciatrice di questa giornata!

Il cuscus è un’ottima soluzione, ad esempio d’estate o quando vengono amici a cena. Mangiare tutti insieme dallo stesso piatto, come vuole usanza africana, è un’esperienza impagabile… Provate anche voi! 

Ingredienti per 2 persone:

 

  • 150 g di cuscus rapido
  • 150 ml di brodo vegetale
  • 2 cucchiai di semi di zucca tostati
  • 2 scalogni
  • 1 peperone
  • 100 g di olive verdi snocciolate
  • 70 g di provolone piccante
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.
  • Zucchero di canna q.b.
  • Aceto balsamico q.b.

Preparazione

In una padella antiaderente, fate scaldare due cucchiai di olio. Tostate leggermente il cuscus e poi irrorate con il brodo bollente. Spegnete il fuoco e lasciate riposare qualche minuto. Quando il cuscus avrà incorporato tutto il liquido, sgranatelo delicatamente con una forchetta.

In un padellino fate stufare lo scalogno tagliato a fette sottili in poco olio e brodo o acqua calda. Salatelo e sfumatelo con poco aceto.

Ora condite il cuscus con lo scalogno stufato, le olive a rondelle, il formaggio ridotto a cubetti, i semi di zucca tostati e olio a necessità.

Componete il piatto come preferite e decorate con i peperoni cotti in questo modo: tagliate i peperoni a listarelle all’incirca della stessa dimensione. Rosolateli in padella. Aggiungete il sale, lo zucchero e abbondante aceto. Fate cuocere fino a raggiungere la consistenza desiderata. Quando necessario aggiungete un po’ di acqua calda…

…”Stuzzichevole”!

Banner Calendario

 

 

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply Mapi 17 Settembre 2016 at 10:48

    Anche io mi riprometto ogni anno di partecipare al Cuscus Fest di San Vito Lo Capo, che è in corso proprio questo fine settimana, ma impegni familiari e di lavoro me lo hanno impedito finora. Chissà se ce la farò l’anno prossimo… 🙂
    Tu sei curiosa di provare la versione siciliana del cuscus, io invece sono curiosa di provare quella africana; un giorno sicuramente ce la faremo!
    Grazie per questa gustosissima ricetta, che sfrutta la versatilità del cuscus per i condimenti e la sua intrinseca vocazione alla convivialità.
    Un abbraccio.

    • Reply ireneprandi 17 Settembre 2016 at 18:39

      Grazie Mapi e complimenti per l’articolo! Magari un giorno ci incontriamo e ti faccio assaggiare il cuscus marocchino insegnatomi da una signora che ho conosciuto 🙂 Tu ovviamente mi fai assaggiare la tua favolosa ricetta!

  • Reply Sara pixel 17 Settembre 2016 at 20:34

    Fantastico scoprire che il nome potrebbe derivare dal suono dei bracciali delle donne… L’immagine è davvero pittoresca e chissà come sarà buono quello “vero”…. Anch’io spero un giorno di poterlo assaggiare! Il nostro non sarà quello, ma anche tu sei riuscita a renderlo gustosissimo e stuzzicante (stuzzichevole anzi!)… Bravissima Irene! Un bacione

  • Reply La cucina di Anisja 17 Settembre 2016 at 23:57

    Che bontà, questo tuo cuscus aromatico, dolce e piccantino deve essere una delizia, l’accostamento dei sapori è decisamente promettente, intrigantissimo!
    Condivido con te la curiosità per la sperimentazione …. provare, assaggiare, riprovare …. la cucina è questo 🙂
    Un abbraccio, a presto ….

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.