Antipasti

Battuta di fassone vestita a festa

5 Gennaio 2017

acrosstheglassFestività del nuovo anno… E io festeggio con una bella influenza 🙂 Ma non posso rinunciare a festeggiare l’Epifania, che tutte le feste si porta via.

No, non posso perché in casa mia il periodo delle feste è sempre stato pieno di ricorrenze e rituali che ancora oggi fortificano la memoria e il proprio senso di famiglia. E con la costruzione di un nuovo nucleo, arrivano nuove ricorrenze, nuove memorie. 

Ed eccomi a creare questo semplice apetizer per dare il benvenuto a chi si vuole bene seduti intorno alla propria tavola imbandita a festa!.

E per voi, quanto contano i rituali e la memoria?

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di battuta di fassone piemontese
  • 1 cucchiaino di senape
  • Sale rosa q.b.
  • Olio allo zenzero Coricelli q.b.
  • Succo di limone q.b.
  • 1 mela fuji
  • Chicchi di melograno
  • Scaglie di parmigiano Reggiano
  • Valeriana
  • Olio di semi di canapa Coricelli q.b.

Preparazione

Per la tartare: create un’emulsione con olio allo zenzero, sale, senape e qualche goccia di succo di limone. Dovete procedere aggiungendo gli ingredienti un po’ per volta e assaggiando. Regolatevi a seconda del vostro gusto. Con l’emulsione ottenuta condite la tartare e lavorate bene con la forchetta. Lasciate riposare in frigorifero fino al momento di impiattare.

Attenzione: non preparate troppo prima, direi 25 minuti prima… In menù di più piatti, questo sarà l’ultimo da preparare!

Per l’insalata di accompagnamento: in una ciotola, mettete le foglie di valeriana, le scaglie di parmigiano, i chicchi di melograno e per ultima la mela tagliata a tocchetti. Condite con olio di semi di canapa, qualche goccia di limone e un pizzico di sale.

Servite su piattini… Saranno dei stuzzichevoli benvenuti per i vostri ospiti magari con un buon calice di vino…

… “Stuzzichevole”!

 

I bellissimi piatti in vetro sono stati realizzati dall’artista Erika Fracassa di Across the Glass – Torino

15135492_10157827782945584_90363782_n

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.