CUNESE Dolci Piemontesina Bella Ricette

Pere Martin Sec al vino speziato

22 Dicembre 2018
Pere Martin Sec

E quel buon uomo di Geppetto, cavato fuori un coltellino, e armatosi di santa pazienza, sbucciò le tre pere, e pose tutte le bucce sopra un angolo della tavola.
Quando Pinocchio in due bocconi ebbe mangiata la prima pera, fece l’atto di buttar via il torsolo: ma Geppetto gli trattenne il braccio, dicendogli: «Non lo buttar via: tutto in questo mondo può far comodo».
(Carlo Collodi, Pinocchio)

 

Le Pere Martin Sec sono un prodotto agroalimentare tradizionale (P.A.T) del Piemonte in particolare della zona del cunese, cultivar che fa parte anche dell’Arca del Gusto di Slow Food. In origine appannaggio delle sole famiglie contadine, nel tempo ha conquistato un posto sulle tavole piemontesi e non solo.

Il suo nome, forse, lo si deve alla festa di San Martino tipica della zona che viene festeggiata tra l’11 e il 13 Novembre (a seconda delle zone ci possono essere differenze sulle giornatae).

Questo tipo di pera dalle piccole dimensioni e dalla buccia sottile è particolarmente adatta alla cottura. Infatti, una delle preparazioni più conosciute è quella al vino rosso. 

Quella che condivido con voi è una mia versione. E’ incredibile quanto io adori questa ricetta quasi disarmante per la sua semplicità ma golosa da impazzire. Qui lo ammetto, amo di più le pere cotte di quelle crude, l’ho detto 🙂

Quindi, se volete rimanere leggeri dopo un pasto generoso, potrebbe essere l’idea giusta!

Ingredienti:

  • 6 pere martin sec
  • 3 – 4 cucchiai zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di cannella o 1 stecca
  • 3 – 4 chiodi di garofano (se piace)
  • 2 bicchieri di vino rosso invecchiato (barbera, barolo…)

Preparazione

Lavate bene le pere. Fate dei buchi nelle pere con l’aiuto di una forchetta.

Mettete le pere in una pentola in modo che stiano in piedi. Cospargete le pere con lo zucchero.

Aggiungete il vino e le spezie. Cuocete per almeno 40 minuti o fin quando saranno morbide e servite calde cosparse della salsa che si sarà formata…..

… “Stuzzichevoli”!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.